I commenti della Rete

logo_rci_viola Le Istituzioni devono ascoltarci e confrontarsi con noi!
La voce che viene dalla società civile, dagli autori, dai filmaker, dai professionisti e da tutti coloro che lavorano per un cinema che abbia un futuro e per una cultura libera, indipendente e protagonista della rinascita economica e scoiale del nostro paese!

 

     
Antonio Lusci 2013-04-29 Perché lavoro nel cinema da trent’anni, sono un autore e vorrei vedere qualche “spiraglio” anche per chi, come me, non e famoso o privilegiato.
Laura Chessa 2013-04-29 Perché tutti devono avere la possibilità di esprimersi
Flaminia Graziadei 2013-04-29 Lavoro e vivo a Londra perché non trovavo spazio nel mio Paese di nascita. Qui in 10 mesi ho fatto un corto che ha vinto un premio al London Independent Film Festival e mi stanno offrendo la regia di vari lungometraggi sulla base di questo. In Italia è fantascienza!!!
Marcello Cotugno 2013-04-29 perché bisogna poter sperimentare per trovare nuovi talenti
Gianluca Colitta 2013-04-29 Per il cinema
Catherine Buyse 2013-04-2 Perché il cinema e forma di espressione di arte, fa parte della cultura di un paese e il nostro paese non può vivere di Tv (quella di Berlusconi!) Lavoro nel cinema da quasi 30 anni e si fanno sempre meno film e sono pochi i film belli…
Alberto Farina 2013-04-29 Checche ne dica chi non si informa, senza l’appoggio dello stato il cinema non può esistere
Fabio Sartor 2013-04-29 sganciare Cinema dal ministero BB.CC. il Cinema e Industria e ha bisogno di un sistema organizzativo diverso.
Dominick Tambasco 2013-04-29 is my job
Ersilia Gagliardi 2013-04-29 Per provare a darci un’opportunità!
Michele Citoni 2013-04-29 Per ridare senso e progetto al ruolo del pubblico nella promozione della cultura
Victor Musetti 2013-04-29 Perché il cinema in Italia non può essere in mano soltanto ai soliti 4 noti e perché emigrare all’estero non può e non deve essere l’unica soluzione.
Alessandro Rossetti 2013-04-29 Sono il Presidente di IndiCinema e mi pare ovvio firmare questa petizione
Massimo Moraldi 2013-04-29 Perché un cinema indipendente e uno dei puntelli piu solidi della liberta
Piergiuseppe Francione 2013-04-29 perché il cinema e una forma di vitta collettiva da coltivare anche perché il mondo e un set dove ognuno ha il diritto e il dovere di svolgere il proprio ruolo.
Rocco Moliterno 2013-04-29 Perché il cinema in Italia non può essere in mano soltanto ai soliti 4 noti.
Federico Torre 2013-04-29 Dare opportunità ai nuovi autori. Il cinema e come un cantiere edilizio…
Giancarlo Sartoretto

 

2013-04-29 Il problema e il pubblico, il prodotto indipendente deve essere distribuito in maniera decente, bisogna creare un circuito di sale (almeno 300) le mono sale del centro storico, altrimenti facciamo film che non vede nessuno con spreco anche degli attori.
Davide Oberto 2013-04-30 anche per ricordarsi che la cultura e cultura, e creazione, e critica, e costruzione di immagini e parole mai viste e mai sentite. non solo turismo e economia.
Vincenzo Rapa 2013-04-30 E’ la forza di tutte le idee che stanno alla base, oggi, del cinema in Italia.
Leandro Giribaldi 2013-04-30 Condivido completamente le vostre istanze
Giulia Rupi 2013-05-01 GARANTIRE VISIBILITA’ al cinema indipendente
Giovanni Battista Origo 2013-05-01 Dare voce al cinema indipendente dalle grandi trust
Flavio Fabbri 2013-05-02 Il cinema e un urgenza culturale e territoriale. Con il cinema si impara ad immaginare il futuro.
Eric Tornaghi 2013-05-02 perché attualmente le regole che gestiscono il cinema sono mafiose, perché il cinema e cultura, perché faccio con passione il mio lavoro
Riccardo Iorio 2013-05-02 Per spendere bene il mio tempo, per essere circondato da meno banalità culturale, per vedere lo spirito critico e la creatività rinascere in questo Paese.
Ester de Miro 2013-05-02 Il cinema e la scrittura del nostro tempo, e se viene condizionato non potrà mai dire ciò che e importante far sapere.
Andrea Battaglini 2013-05-03 Non voglio che i contributi per il cinema vengano usati dai soliti noti che, oltretutto, stanno rovinando l’immagine del cinema italiano nel mondo.
Carlo Carotenuto 2013-05-04 Perché un cinema indipendente e una finestra sulle verita…
Paolo Fantini 2013-05-07 Perché ogni tanto vorrei variare la dieta e mangiare un po’ di cultura.
Pietro Scagliarini 2013-05-07 Perché sono un regista, amo il Cinema e voglio fare Cinema!
Pia Brancadori 2013-05-07 Spazio alle intelligenze amichevoli all’umano quindi vogliamo LE REGISTE
Giuseppe Violano 2013-05-08 Ognuno ha il diritto di esprimere la propria idea di cinema e soprattutto la visibilità deve essere assegnata su basi meritocratiche e non economiche.
Tommaso Mottironi 2013-05-08 Per garantire agli autori la possibilità di esprimersi liberamente fuori dalle pastoie commerciali
Giampaolo Laviano 2013-05-08 Perché il settore “Cinema” e l’ennesimo ambito gestito, nel nostro Paese, con criteri a dir poco “familistico-amorali”!!! Quindi, questa e l’ennesima battaglia di LIBERTA’!!!
Michele Dioma 2013-05-08 Perché il cinema deve essere gestito da chi lo realizza e lo conosce davvero.
Gianmassimo Zuccari 2013-05-09 Per offrirci maggiori possibilità di affrancamento dal dominio culturale del mondo anglosassone – americano in particolare – contribuendo allo sviluppo di un progetto culturale europeo.
Sara Sagrati 2013-05-09 Meno male che qualcuno ha risposto: il testo formulato “dai grandi” e indirizzato solo al mantenimento di quello status quo, per altro destinato a cambiare. Bisogna rendersi conto che tutto e cambiato e se non si iniziano a guardare con lungimiranza ai circuiti indipendenti e alle nuove forme di distribuzione il sistema cinema e destinato a morire. Alziamo la voce nei tavoli  di contrattazione
Diego Pagotto 2013-05-09 Restituire liberta al cinema, dare dignità al talento! Viva il cinema indipendente!
Giancarlo Re delle Gandine 2013-05-09 E’ una esigenza di liberta
Giuseppe Laface 2013-05-09 Sono un regista indipendente.
Enrico Caria 2013-05-09 per rilanciare il cinema d’autore
Alessandro Gerenzani 2013-05-10 Importate per chi come me fa il videomaker e sogna e spera nel cinema indipendente
Donatella Ferraro 2013-05-10 Per la cultura e la liberta!!!
Renato Sitzia 2013-05-10 Perché sono d’accordo con tutto ciò che e scritto nel manifesto 😉
Paola Populin 2013-05-10 Perché sostenere il cinema indipendente realizzato con professionalità significa sostenere la rinascita di tutto il settore
Billy de Vita 2013-05-13 Libero cibo per libera mente.
Chanel Agura 2013-05-14 E’ importante perché sono un artista, giovane produttrice cinematografico e desidero fare sviluppare di il cinema indipendente italiano e non solo.
Andrea Simonetta 2013-05-14 Bisognerebbe sensibilizzare il finanziamento privato, anche proveniente da piccoli imprenditori, come succede facilmente negli USA. Percepire il cinema come un industria, seria, che non abbia come target solo casalinghe depresse o adolescenti che inseguono Raul Bova. Solo i fondi privati possono permettere al Cinema di risollevarsi. Purtroppo i fondi pubblici, per mentalità, cultura italiana, non finiranno mai nelle mani giuste e il problema non e solo nel Cinema.
Silvia Gorgi 2013-05-19 Sto cercando di organizzare una convention a Nordest su tematiche affini
Daniele Ferrari 2013-05-20 E molto semplice perché cosi le cose non possono e non devono andare avanti, perché avanti cosi non si va! Grazie e non molliamo finche le cose non saranno davvero cambiate naturalmente in meglio per tutti e non solo per pochi pochi e pochi!
Abraam Fontana 2013-05-20 To have a new way to follow and to think the cinema. A real revolution in all the creative lands of this incredible and dreaming world.
Fabiana Pagani 2013-05-22 Perché faccio cinema indipendente
Dario Gorini 2013-05-23 Italy  I’m an independent filmaker and especially a spectator
Gambino Lucia 2013-05-23 I work in cinema business
Gianfranco Pasquino 2013-05-28 perchè mi piace andare al cinema
enrico marcon 2013-05-28 per garantire la pluralità dell’espessione artistica e culturale
Mario Raoli 2013-05-28 Perchè lo stato deve finanziare solo il cinema di qualità, a basso budget e a fondo perduto!
fabio filacchione 2013-05-28 importante la libertà di espressione
Stefano Amoroso 2013-05-29 Il cinema è una delle forme d’arte più diffuse e che hanno più presa, soprattutto sui giovani e le classi sociali meno agiate. Il cinema è LA forma d’arte per eccellenza del XX e XXI secolo, e come tale va tutelata e promossa, per evitare che diventi elitaria ed escludente dei talenti e delle idee di tutti coloro che hanno voglia di fare del buon cinema, ma pochi capitali a disposizione.
Giuseppe Pizzati 2013-05-31 Perchè tutti abbiano la possibilità di esprimersi
Alberto Cattaneo 2013-05-31 Per favorire la qualità e l’indipendenza dei film
giuseppe tripodi 2013-06-03 per amore del cinema
Giuseppe Bonaccorso 2013-06-05 Perchè frenare la cultura è frenare la libertà di pensiero!
Federico Bonelli 2013-06-11 L’intelligenza è l’unico rimedio alla barbarie. Il cinema deve tornare a nutrire all’intelligenza
Alexander Pop 2013-06-12 Il cinema deve essere indipendente perché il cinema è arte
BEPPE FARINA 2013-06-12 magari!
Elio Mancuso 2013-06-13 …cause i’m a screenwriter

Una risposta a I commenti della Rete

  1. Perché venga distribuito in maniera decente e non come oggi che non lo vede nessuno, occorre creare un nuovo circuito di sale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...