Argentina – Il Festival del cinema “Indie” celebra Monicelli

baficiIl Festival internazionale di cinema indipendente di Buenos Aires (Bafici) celebra Mario Monicelli. Nell’edizione 2015 dell’evento, dal 15 al 25 aprile, sara’ presenta una retrospettiva del grande regista italiano. L’omaggio a Monicelli include anche una mostra intitolata “Rap per Mario” che si realizzera’ negli spazi del Centro Culturale Recoleta. La mostra e’ composta da installazioni e lavori su fotografie inedite di Monicelli, opera dell’artista plastica e vedova del regista Chiara Rapaccini. Inoltre e’ prevista una tavola rotonda con personalita’ del mondo del cinema che dialogheranno con Rapaccini e con Lorenzo Codelli, curatore della retrospettiva cinematografica.La mostra e’ composta da installazioni e lavori su fotografie inedite di Monicelli
La retrospettiva, organizzata dal Bafici in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura (Iic) di Buenos Aires, fa parte degli eventi dell’Anno dell’Italia in America Latina. Il progetto e’ promosso dalla Farnesina con la collaborazione dei ministeri dei Beni culturali e del Turismo, dello Sviluppo economico, dell’Istituto nazionale per il commercio estero (Ice), della Conferenza dei Rettori delle Universita’ Italiane e con il contributo di molte imprese. Circa 200 eventi valorizzeranno l’Italia contemporanea nelle sue componenti culturali, economiche, scientifiche e tecnologiche. Un ambizioso e complesso progetto che ha come obiettivo prioritario la valorizzazione dell’identita’ e dei talenti del nostro paese in America Latina.

Tra i titoli e le sezioni va ricordato che la funzione di apertura avrà la funzione di chiusura premiere El cielo del Centauro, il nuovo film del regista di culto Hugo Santiago, e che si terrà presso il Teatro Colón niente di meno, Il documentario sarà pianisti Street, Mariano Nante debutto. Occupa un posto centrale tra le attrazioni della premiere sud Festival americano del primo film d’animazione in 3D Asterix, Asterix e la residenza degli dei, che si verificano all’interno del classico Baficito. E nella selezione ufficiale fuori concorso, nuovi film cileno Alberto Fuguet (“Winter”) saranno proiettati, argentino Alejandro Agresti (“Noi non siamo animali”) e Raul Perrone (“Ragazzi”), il documentario dedicato alla figura grande (“Jaco”, che andranno a completare musicale con un concerto tributo alla Usina del Arte) del bassista Jaco Pastorius e il sequel “UPA 2! Il ritorno “di Tamae Garateguy, Santiago Giralt e Camila Toker. Tra i classici restaurati, un’altra perla di programmazione, sia funzioni di “A sangue freddo”, “The Hunger”, “Patto d’amore”, “Blue Velvet” e “La Tregua” tra gli altri titoli. D’altra parte, la presenza della Francia come “paese ospite” sta con tutto ciò che questo comporta: la presenza di Isabelle Huppert e del regista Pascale Ferran (entrambi hanno la loro retrospettiva), e un programma molto vario che va da Asterix al mockumentary più sgargiante con protagonista lo scrittore controverso Michel Houellebecq.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...